LISTEN THINK PLAY, SECONDO CICLO

Listen Think Play Egidio Flamini
Nel prossimo fine settimana prenderà il via la serie di Masterclass inserite nel II ciclo di Listen Think Play che Egidio Flamini terrà fino alla fine di Aprile 2016 presso la Scuola Sintonie di Terni.
Listen Think Play, ascolta pensa suona, è una serie di sette appuntamenti che si svolge in due cicli da Ottobre 2014 ad Aprile 2016 presso la Scuola Sintonie di Terni e che ha come protagonista il Maestro Egidio Flamini in veste di pianista-compositore e docente. Ogni appuntamento è articolato in tre momenti distinti durante i quali gli allievi iscritti sono prima ascoltatori, poi studiosi e ricercatori e quindi esecutori.
Il primo momento Listen è un vero e proprio concerto tenuto dal Maestro su musiche di sua composizione. Durante tutta la serie di concerti, Egidio Flamini ripercorre la sua esperienza di compositore, dagli esordi fino ai progetti futuri, partendo da Acquario, suo primo album, proseguendo con tutti gli altri in ordine di uscita e finendo con la Viva Tutto il suo ultimo album appena uscito. La serie di concerti Listen risulta come una vera e propria storia a puntate poiché alle esecuzioni il pianista spoletino aggiunge il racconto della genesi, l’arrivo dell’ispirazione, l’idea di partenza, la storia o il breve episodio che si trovano dietro ognuna delle sue composizioni.
I concerti sono aperti al pubblico, ma indirizzati in particolar modo verso gli studenti di pianoforte, iscritti alla Scuola Sintonie e non, di qualunque età. Questo perché sono loro i protagonisti del secondo e terzo momento di ciascun appuntamento: Think e Play.
Play è costituito da una Masterclass, un weekend di lezioni, che il Maestro tiene a quattro/sei settimane di distanza dal concerto al quale è strettamente collegata. Ogni Masterclass si conclude con l’esibizione degli iscritti nel Concerto degli Allievi. E che cosa succede durante il momento Think?
Think per gli allievi è senz’altro il più importante poiché essi devono studiare e preparasi per le lezioni della Masterclass, ma anche pensare (think appunto) visto che il brano o i brani che decidono di presentare devono essere collegati con il concerto di riferimento e con il suo tema portante. Questa fase non si esaurisce con la sola preparazione strettamente musicale, perchè al brano gli allievi devono associare due opere tratte da altrettante arti, nella fattispecie quelle letterarie (citazioni da libri, poesie, aforismi etc.) e quelle figurative (quadri, fotografie, immagini etc.).
I brani musicali possono essere tratti dal repertorio crossover (Einaudi, Allevi, Cacciapaglia, Tiersen, Nyman, oltre a quelli dello stesso Maestro). Ma è possibile presentare anche brani tratti dal repertorio classico. Nella sezione dedicata ai pianisti più piccoli le opere da associare ai brani possono essere anche autoprodotte, cioè con disegni e scritti di fantasia realizzati dallo stessi musicisti in erba.
Tra quelli che avranno partecipato ai tutti i 3 appuntamenti del II ciclo di Listen Think Play ,saranno selezionati i migliori che avranno la possibilità di esibirsi in un concerto-evento organizzato presso Casa Menotti, prestigiosa location sita in Piazza del Duomo a Spoleto e dimora del fondatore del Festival dei Due Mondi. E ancora fra questi stessi, verrà assegnata una Borsa di Studio che darà diritto alla partecipazione gratuita al prossimo ciclo di Masterclass del Maestro.


Per informazioni

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.