CONCERTO FINALE SECONDO CICLO DI MASTERCLASS “LISTEN THINK PLAY”

Liste Think Play Egidio Flamini Pianoforte concerto finale

Liste Think Play Egidio Flamini Pianoforte cocnerto finale
Sabato 11 Giugno presso Casa Menotti a Spoleto alle ore 17.30 si terrà il Concerto Finale del II ciclo di Listen Think Play la serie di concerti e Masterclass che Egidio Flamini ha tenuto presso la Scuola Sintonie di Terni da Novembre 2015 ad Aprile 2016.
Durante i tre incontri a a cadenza bimestrale gli allievi che hanno frequentato le Masterclass hanno dovuto non solo preparare brani musicali attinenti al tema di ogni appuntamento, che quest’anno erano la memoria, il tempo e le emozioni, ma anche sondare le arti letterarie e quelle visive alla ricerca di citazioni ed opere sempre in linea con il collegamento musicale da loro stessi pensato.
Gli allievi selezionati per esibirsi in questo prestigioso evento finale sono dodici ed in programma ci saranno musiche di autori moderni come quello dello stesso Egidio Flamini, di Ludovico Einaudi, Sakamoto e Yiruma, di un autore classico come Kuhlau fino ad arrivare all’arrangiamento di una meravigliosa canzone di Freddy Mercury.

Di seguito il programma del concerto:
Nicolò Zedda _ Yiruma, River flows in you
Chiara Del Mauro _ F. Kuhlau, Sonatina op.55 n.1
Milo Bonifazi _ E. Flamini, Distacchi
Rebecca Benigni _ L. Einaudi, Stella del mattino
Arianna Battistini _ L. Einaudi, Le onde
Martina Pastorelli _ E. Flamini, La scatola dei ricordi
Rachele Rossini _ L. Einaudi, Nuvole bianche
Serena Cittadini _ E. Flamini, Sposa radiosa
Martina Maran _ F. Mercury, In my defence
Valentina Verducci _ R. Cacciapaglia, Oceano
Emanuele Corazzi _ E. Flamini, Non tutto il male viene per nuocere
Federico Felici _ R. Sakamoto, Merry Christmas Mr. Lawrence

L’ingresso sarà libero su prenotazione da effettuare allo 074346620.
Al momento in cui viene scritto questo post il concerto risulta essere tutto esaurito, ma date le numerose richieste i ragazzi si esibiranno per il pubblico anche durante una prova aperta che inizierà alle ore 16.30 e per la quale è possibile prenotarsi sempre allo stesso numero sopra indicato.
Casa Menotti è a Spoleto in Piazza del Duomo.

LISTEN THINK PLAY, SECONDO CICLO

Listen Think Play Egidio Flamini

Listen Think Play Egidio Flamini
Nel prossimo fine settimana prenderà il via la serie di Masterclass inserite nel II ciclo di Listen Think Play che Egidio Flamini terrà fino alla fine di Aprile 2016 presso la Scuola Sintonie di Terni.
Listen Think Play, ascolta pensa suona, è una serie di sette appuntamenti che si svolge in due cicli da Ottobre 2014 ad Aprile 2016 presso la Scuola Sintonie di Terni e che ha come protagonista il Maestro Egidio Flamini in veste di pianista-compositore e docente. Ogni appuntamento è articolato in tre momenti distinti durante i quali gli allievi iscritti sono prima ascoltatori, poi studiosi e ricercatori e quindi esecutori.
Il primo momento Listen è un vero e proprio concerto tenuto dal Maestro su musiche di sua composizione. Durante tutta la serie di concerti, Egidio Flamini ripercorre la sua esperienza di compositore, dagli esordi fino ai progetti futuri, partendo da Acquario, suo primo album, proseguendo con tutti gli altri in ordine di uscita e finendo con la Viva Tutto il suo ultimo album appena uscito. La serie di concerti Listen risulta come una vera e propria storia a puntate poiché alle esecuzioni il pianista spoletino aggiunge il racconto della genesi, l’arrivo dell’ispirazione, l’idea di partenza, la storia o il breve episodio che si trovano dietro ognuna delle sue composizioni.
I concerti sono aperti al pubblico, ma indirizzati in particolar modo verso gli studenti di pianoforte, iscritti alla Scuola Sintonie e non, di qualunque età. Questo perché sono loro i protagonisti del secondo e terzo momento di ciascun appuntamento: Think e Play.
Play è costituito da una Masterclass, un weekend di lezioni, che il Maestro tiene a quattro/sei settimane di distanza dal concerto al quale è strettamente collegata. Ogni Masterclass si conclude con l’esibizione degli iscritti nel Concerto degli Allievi. E che cosa succede durante il momento Think?
Think per gli allievi è senz’altro il più importante poiché essi devono studiare e preparasi per le lezioni della Masterclass, ma anche pensare (think appunto) visto che il brano o i brani che decidono di presentare devono essere collegati con il concerto di riferimento e con il suo tema portante. Questa fase non si esaurisce con la sola preparazione strettamente musicale, perchè al brano gli allievi devono associare due opere tratte da altrettante arti, nella fattispecie quelle letterarie (citazioni da libri, poesie, aforismi etc.) e quelle figurative (quadri, fotografie, immagini etc.).
I brani musicali possono essere tratti dal repertorio crossover (Einaudi, Allevi, Cacciapaglia, Tiersen, Nyman, oltre a quelli dello stesso Maestro). Ma è possibile presentare anche brani tratti dal repertorio classico. Nella sezione dedicata ai pianisti più piccoli le opere da associare ai brani possono essere anche autoprodotte, cioè con disegni e scritti di fantasia realizzati dallo stessi musicisti in erba.
Tra quelli che avranno partecipato ai tutti i 3 appuntamenti del II ciclo di Listen Think Play ,saranno selezionati i migliori che avranno la possibilità di esibirsi in un concerto-evento organizzato presso Casa Menotti, prestigiosa location sita in Piazza del Duomo a Spoleto e dimora del fondatore del Festival dei Due Mondi. E ancora fra questi stessi, verrà assegnata una Borsa di Studio che darà diritto alla partecipazione gratuita al prossimo ciclo di Masterclass del Maestro.


Per informazioni

 

 

VIVA TUTTO, MERAVIGLIOSA CRITICA SUL GIORNALE DELL’UMBRIA

Viva Tutto Giornale del'Umbria 22 Ottobre 2015

Viva Tutto Giornale del'Umbria 22 Ottobre 2015
Alla lettura di questo articolo non si può non rimanere senza parole. Dire che sono onorato è davvero dire poco, in realtà sono orgolioso, questa critica al concerto di presentazione di Viva tutto rappresenta la vetta della mia vita artistica.
Un grazie dal più profondo del cuore al Maestro Stefano Ragni.


IL TOCCO DI EGIDIO FLAMINI RIESCE A DARE AL PIANO UN SUONO BELLO E SOFISTICATO
SPOLETO – Come un Borges del pianoforte Egidio Flamini si aggira tra le pieghe della tradizione musicale per circuirla e sedurla. Trasformandola, ogni volta, in creatura nuova, metamorfica, babelica, dotata di un nuovo linguaggio. E’ così che l’Egidio spoletino ha fatto irruzione nella forma sonata, la più accademica e la più tomistica delle creazioni sonore dell’età moderna. E naturalmente l’ha “corrotta” secondo il suo evangelo, dotando i quattro movimenti strutturali di una loro specifica narratività. E’ quanto avvenuto nella prima parte del concerto che Flamini ha tenuto in Casa Menotti, come ultimo pannello della XIX edizione del Festival Pianistico di Spoleto, mai così ricco di appuntamenti, ben 38, e mai così sguarnito di quattrini. Tanto che il ringraziamento alla Fondazione Monini, proprietaria della storica dimora del Duca della musica dei Due Mondi è qualcosa di più di un atto dovuto. Linfa vitale del Festival sono stati gli spettatori che hanno occupato le 24 scomode sedie della sala che ospita lo Steinway del Maestro, strumento ormai reso gorgogliante dal passare del tempo: la levitazione del pavimento fa parte della rievocazione, ma certo qualche perplessità la desta.
Viva Tutto Giornale del'Umbria 22 Ottobre 2015
La Sonata dura una mezz’ora: è dedicata a una piccola bimba che non c’è più, e la rievocazione avviene soprattutto nella Marcia funebre tutta suonata sui tasti bianchi fino all’irruzione di un’idea secondaria in do diesis, ovvero il totale delle alterazioni, quasi a raffigurare una trasfigurazione. Un Allegro luminoso iniziale e un Minuetto dell’inquietudine fanno da contrappeso a un finale in moto perpetuo, intitolato L’oracolo dell’acqua, a significare che ogni dolore, alla fine, viene lavato dal moto universale della liquidità del tempo. Pagina superba, un vero percorso dall’oscurità del dolore alla luce della rarefazione, tutto mediato da un pianismo dolcissimo, sempre ottimisticamente votato allo smussamento delle sensazioni. Anima candida, quella di Flamini, che con lo stesso stupore si addentra nella poesia di Petrarca, il Sonetto 132 e il Cantico delle Creature di San Francesco, affidando alla voce registrata di Graziano Sirci la lettura dei testi. Ih chiusura il collaudato gruppo di variazioni sull’Inno alla Gioia di Beethoven tripudio di sonorità polpose per esaltare la strada che dall’amore sale nei cieli della meraviglia.

“INTENSO SPETTACOLO”, VIVA TUTTO FA CENTRO

Viva Tutto Intenso Spettacolo

Viva Tutto Intenso Spettacolo
Una palco da immaginare, personaggi reali in carne ed ossa e altri di fantasia, altri ancora che arrivano dal passato grazie ad un viaggio nel tempo, e infine un incontro che sembrava non sarebbe più stato possibile fare.
E poi gioia, tenerezza, inquietudine, paura, dolore, smarrimento, speranza, amore, meraviglia e infine ancora gioia.
E’ musica da vedere, da ascoltare e da vedere. L’ha composta e la esegue un pianista, Egidio Flamini. La racconta un narratore (in verità sempre lui). E poi, non plus ultra, poesia e versi eterni, e la voce mirabile di un attore del calibro di Graziano Sirci.
Qualcuno scrivendone sui social l’ha definito un “intenso spettacolo” e non si potrebbe dargli torto.
Viva Tutto è uno spettacolo, una vera e propria esperienza capace di emozionare e toccare nel profondo.

Sabato 24 e Domenica 25 ancora repliche, qualcuno di quelli che ci sono già stati addirittura tornerà! E chi invece ancora non è venuto può prenotare e non perdersi questo emozionante concerto.


FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO – XIX EDIZIONE
CONCERTO FINALE – VIVA TUTTO Presentazione del nuovo disco di Egidio Flamini
Sabato 24 Ottobre, ore 16 e 18
Domenica 25 Ottobre, ore 16 e 18

Tutti i concerti si terranno a Casa Menotti in Piazza del Duomo a Spoleto e al termine di ciascuno verrà servito un aperitivo nella terrazza d’onore di Casa Menotti.
Ingresso intero €15,00, ingresso con invito €7,00. Gli inviti possono essere ritirati presso l’Ufficio di informazione turistica IAT di Spoleto in Piazza della Libertà. In alternativa iscrivendosi alla Newsletter del Festival Pianistico di Spoleto se può ricevere uno direttamente nella propria casella email. Questo il link per iscriversi.

VIVA TUTTO, PRIMI COMMENTI A CALDO

Viva Tutto Anteprima

Viva Tutto Anteprima
Nello scorso fine settimana è andato in scena, per le prima volta, il mio nuovo disco Viva Tutto. Stando dalla parte di chi le opere le crea conosco bene l’iter di avvicinamento ad una prima assoluta, un percorso che è fatto di un grande entusiasmo in crescita continua, capace di smorzarsi del tutto nel dubbio proprio all’ultimo chilometro, così da farti andare in pubblico con quella sana incertezza che poi tanto bene fa all’esecuzione.
Quindi, inevitabilmente, arrivano le reazioni del pubblico e allora l’asticella deve per forza pendere da una parte. Di seguito eccone qualcuna, tra quelle pubblicate sui social o anche ricevute a voce.

“Questo è il concerto più emozionante al quale io abbia mai assistito.”

“Il fatto è che tu caro Egidio sei avanti, noi ti seguiamo. Continua ad indicare la strada, perchè ne abbiamo bisogno.”

“……”
Questa è un senza parole e tra le diverse reazioni, è una di quelle che mi ha fatto più piacere, una persona che segue sempre i miei concerti e sempre li commenta con bellissime parole. Stavolta letteralmente incapace di parlare per quanto fosse emozionata.

C’è invece chi, pubblicando una foto di me la pianoforte, ha scritto Per essere più ricchi basta questo…Concerto di Egidio Flamini.”

Potrei davvero continuare con tante altre, ma più ancora mi piacerebbe riuscire a far arrivare il silenzio mistico con il quale il pubblico ha seguito le mie esecuzioni, dall’anteprima di Venerdì fino al secondo concerto di Domenica.
Uno di quei silenzi che fanno tanto piacere a chi sta suonando perchè testimone del fatto che dall’altra parte, dalla parte del pubblico cioè, non ci si vuole perdere neanche una nota!
Il prossimo fine settimana si replica, qualcuno di quelli che ci sono già stati addirittura tornerà! E chi invece ancora non è venuto può prenotare e non perdersi questo emozionante concerto.


FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO – XIX EDIZIONE
CONCERTO FINALE – VIVA TUTTO Presentazione del nuovo disco di Egidio Flamini
Sabato 24 Ottobre, ore 16 e 18
Domenica 25 Ottobre, ore 16 e 18

Tutti i concerti si terranno a Casa Menotti in Piazza del Duomo a Spoleto e al termine di ciascuno verrà servito un aperitivo nella terrazza d’onore di Casa Menotti.
Ingresso intero €15,00, ingresso con invito €7,00. Gli inviti possono essere ritirati presso l’Ufficio di informazione turistica IAT di Spoleto in Piazza della Libertà. In alternativa iscrivendosi alla Newsletter del Festival Pianistico di Spoleto se può ricevere uno direttamente nella propria casella email. Questo il link per iscriversi.

VIVA TUTTO, L’INIZIO DEL DISCO IN ANTEPRIMA

Viva Tutto Egidio Flamini Pianoforte Musica

Viva Tutto Egidio Flamini Pianoforte Musica
Ogni lancio discografico che si rispetti deve sottostare al galateo di questa situazione, proponendo al pubblico in anteprima uno dei brani contenuti nel disco. Non mi voglio certo sottrarre a questa regola silenziosa e dunque eccola qua, la prima traccia del mio nuovo disco.
Come ho già scritto Viva Tutto è una storia, una storia che racconto con parole e musica, vera e ad un certo punto anche di fantasia, mia e anche non mia. Per sentire la storia e anche il resto della musica non perdetevi una delle repliche del Concerto di presentazione di Viva Tutto. In fondo a questo post tutti i dettagli, date, orari e informazioni.
Qui di seguito invece, cliccando sulla freccina del play, potete ascoltare il primo brano in anteprima. All’inizio del mio nuovo disco c’è una Sonata in quattro movimenti ed ecco per voi il primo.
Viva Tutto comincia così.

SONATA – I ALLEGRO LUMINOSO

FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO – XIX EDIZIONE
CONCERTO FINALE – VIVA TUTTO Presentazione del nuovo disco di Egidio Flamini
Sabato 17 Ottobre, ore 16 e 18 – Domenica 18 Ottobre, ore 16 e 18
Sabato 24 Ottobre, ore 16 e 18 – Domenica 25 Ottobre, ore 16 e 18

Tutti i concerti si terranno a Casa Menotti in Piazza del Duomo a Spoleto e al termine di ciascuno verrà servito un aperitivo nella terrazza d’onore di Casa Menotti.
Ingresso intero €15,00, ingresso con invito €7,00. Gli inviti possono essere ritirati presso l’Ufficio di informazione turistica IAT di Spoleto in Piazza della Libertà. In alternativa iscrivendosi alla Newsletter del Festival Pianistico di Spoleto se può ricevere uno direttamente nella propria casella email. Questo il link per iscriversi.

HABEMUS MASTER!!!

viva tutto egidio flamini pianforte musica

viva tutto egidio flamini pianforte musica Creare musica è una gioia, mai una fatica, per quante ore del giorno possa impegnare. Solo capita, quando ci si mette a registrare un disco, questo particolare momento di cui dicevo prima, quando l’arrivo è lì a vista, così vicino eppure ancora così lontano, perché una cosa finché non la risolvi, finché non suona come dici tu, non riesci a passarci sopra e a lasciarla stare.
Questo momento termina con un urlo liberatorio che suona più o meno così: HABEMUS MASTER!!!
Finalmente posso farlo risuonare anche per Viva Tutto. E adesso si torna a pensare solo a suonare 🙂

IL CONCERTO FINALE, FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO 2015

FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO

FESTIVAL PIANISTICO DI SPOLETO
Giunge a conclusione la XIX edizione del Festival Pianistico di Spoleto, l’edizione più lunga di sempre, iniziata a Gennaio di quest’anno, ed anche quella dal cartellone più ricco di sempre con ben 38 tra concerti ed eventi in programma.
Il Concerto Finale dell’edizione 2015 vedrà protagonista Egidio Flamini che presenterà al pubblico il suo nuovo disco dal titolo Viva Tutto.


viva tutto egidio flamini musica pianoforte
I vestiti sono usati, ma la musica che li indossa è assolutamente nuova. Egidio Flamini, pianista-compositore sempre in equilibrio tra passato e presente, prosegue il percorso già iniziato con la Quinta Stagione rivolgendosi ancora una volta alle forme del grande repertorio classico affinché facciano da contenitore alla sua ispirazione.
Succede così che nella sua nuova creazione dal titolo Viva Tutto, come fossimo nel mezzo del catalogo di un compositore di metà ottocento, si trovano una Sonata in quattro movimenti, un ciclo di Variazioni ed ancora due composizioni tipiche della produzione di Franz Liszt, come un Sonetto del Petrarca ed una Leggenda di San Francesco d’Assisi.
Queste le scatole, gli involucri, gli abiti. La musica invece è quella inconfondibilmente sua, ispiratissima, capace di intimità liriche toccanti come di esplosioni travolgenti, una musica che cattura sempre l’attenzione e l’animo di chi l’ascolta.
«Se è vero che dal Big Bang ha avuto origine l’universo» – dice Egidio Flamini parlando della sua opera – «quello è stato il momento in cui si è creato proprio tutto, non solo la materia di cui siamo fatti, ma anche le emozioni che viviamo.
Racchiusa tra gli estremi di nascita e morte, facciamo una esperienza incredibile che è la vita, fatta di tanti processi biologici questo è vero, ma anche testimoniata per ciascuno di noi da fenomeni reconditi e misteriosi come le nostre emozioni.
La gioia, la commozione, la tenerezza, l’inquietudine, l’angoscia, il dolore, l’amore, la meraviglia. Ognuna è prova inconfutabile di un miracolo di nome ‘io’.
Questo disco è ispirato alle nostre emozioni, è la storia di un viaggio che va dalla gioia alla gioia, passando per tutte le altre. Viva Tutto, prima ancora che il suo titolo, è una consapevolezza che risulta da questo viaggio».
Viva Tutto Egidio Flamini Musica Pianoforte


Il Concerto Finale sarà proposto in ben otto repliche. Di seguito tutte le date e gli orari:
Sabato 17 Ottobre, ore 16 e 18
Domenica 18 Ottobre, ore 16 e 18
Sabato 24 Ottobre, ore 16 e 18
Domenica 25 Ottobre, ore 16 e 18

Tutti i concerti si terranno a Casa Menotti in Piazza del Duomo a Spoleto e al termine di ciascuno verrà servito un aperitivo nella terrazza d’onore di Casa Menotti.
Ingresso intero €15,00, ingresso con invito €7,00. Gli inviti possono essere ritirati presso l’Ufficio di informazione turistica IAT di Spoleto in Piazza della Libertà. In alternativa iscrivendosi alla Newsletter del Festival Pianistico di Spoleto se può ricevere uno direttamente nella propria casella email.
Questo il link per iscriversi.

In ogni caso si ricorda che è necessaria la prenotazione da effettuare telefonando in orario commerciale al numero di Casa Menotti 0743 46620.